Etrusca Ciclostorica 2020

A Bolgheri il 4 e 5 Aprile 2020


Il ciclismo epico fatto di strade bianche e atmosfere vintage è l’anima dell’Etrusca Ciclostorica giunta alla ottava edizione. Perfettamente integrata nel Genius loci di una Toscana che si racconta con poesie, vigneti e spiagge lungo la costa, tornanti, fumarole e magiche solitudini all’interno. Il tracciato che attraversa paesaggi di grande bellezza unisce le Colline del Vapore con la Costa degli Etruschi, e trasforma la fatica di antiche pedalate in gioiosa convivialità all’insegna di eleganza e buon gusto; in una parola ben-essere.

Castagneto Carducci, Bibbona, Pomarance e Monteverdi Marittimo sono il palcoscenico in cui si srotolano strade silenziose che vanno a scoprire il fascino di piccoli borghi come Bolgheri, Montegemoli, Micciano e Canneto, anime di quella Toscana che svela la sua parte più intima, talvolta nobile, altre volte ruvida e selvaggia.

Anche quest’anno tre percorsi: Elegante (20 km), Buongustaio (60 km) e Etrusco (112 km). Punto di partenza e arrivo Bolgheri. L’Elegante è una pedalata per tutti tra vigneti, oliveti e cipressi immersi nel fascino della Bolgheri DOC, nel segno di bellezza, originalità e naturalmente eleganza; serve l’ispirazione giusta per dare sfogo allo stile preferito, dal classico all’eccentrico. Il Buongustaio è piacere di pedalare insieme in un paesaggio perfetto lasciandosi andare ai piaceri del palato; gara aperta a golosi e sovrappeso in perfetta forma. L’Etrusco è l’essenza del ciclismo senza tempo dove la fatica è condivisione di un’esperienza intensa su strade di sogno: dal viale dei Cipressi ai silenzi della Magona, fino ai tornanti del Diavolo. Appuntamento irrinunciabile per ciclostorici forti e sognatori.

Tutto incomincerà, come da tradizione, con il Notturno del sabato, piacevole e facile pedalata campestre scandita da tappe in cantina degustando vini bolgheresi e uno straordinario olio extravergine d’oliva. Si parte sfiorando l’ultimo sole, si brinda al crepuscolo, si arriva tutti insieme al traguardo della cena accompagnati dalle fiaccole.

Ci piace mangiare, bere, sognare e pedalare. Senza fretta. 

Lo staff dell'Etrusca Ciclostorica.